MENU

AMBIENTALISMO SCIENTIFICO - ENERGIA NUCLEARE -Nucleare oggi, nucleare domani, dal deposito nazionale alla fusione.

02/11/2021 ORE 18.00: CLICCA QUI PER ISCRIVERTI

Giunti all’ultimo degli incontri di questo ciclo di conferenze dedicato al Nucleare non ci resta che chiederci, dopo averne esplorato varie facce, quali siano le frontiere e le prospettive di questa straordinaria fonte di energia.
Abbiamo indagato luci ed ombre del mondo delle energie rinnovabili, sviscerato le incredibili leggi fisiche che reggono i processi dei reattori oltre alla sicurezza ed ai costi delle centrali di ultima generazione “oggi”, ma cosa ha in serbo per noi il “domani” del nucleare?
Come potrebbe lavorare un deposito nazionale? Come potremo finalmente lasciarci alle spalle le spesso infondate paure sui rifiuti tossici?

A vestire i panni dei nostri Virgilio in questa ultima discesa nei meandri dell’ambientalismo scientifico ci saranno ancora una volta Luca Romano e Fulvio Bozzi de “L’avvocato dell’atomo” insieme al Prof. Matteo Passoni, docente di “Fisica dei Plasmi” e “Fisica del Nucleo” presso il Politecnico di Milano.

Cos'è "AMBIENTALISMO SICENTIFICO"?

Le enormi sfide che derivano dalla lotta ai cambiamenti climatici ci impongono di riconsiderare il nostro paradigma energetico molto più di quanto fatto finora. Un affascinante ciclo di cinque conferenze brillantemente condotte da esperti del settore ci introdurranno alla realtà di una delle fonti di energia non climalteranti meno conosciute: l'energia nucleare. In questi incontri ne verranno sviscerate tutte le molteplici facce, dalla fisica che regge i processi di funzionamento dei reattori agli aspetti ben più pragmatici come costi e sicurezza, dai problemi attuali ai possibili sviluppi fino agli scenari economico-energetici del futuro.

Ci accompagneranno in questo viaggio i divulgatori de "l'Avvocato dell'Atomo" Luca Romano e Fulvio Buzzi e vari esperti del settore, tra i membri della International Atomic Energy Agency e professori del Politecnico di Milano e dell'Università di Padova.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI




Ultime notizie